Altamura Domani

Indagine per una città migliore

Progetto Altamura Domani

Progetto Altamura Domani

Per l’anno 2012 si intende portare avanti un programma di diverse attività volte a incentivare la partecipazione dei cittadini, dai più piccoli ai più grandi, nei processi di trasformazione della città di Altamura.
Si ritiene fondamentale iniziare dalle scuole, i bambini, i cittadini del futuro.

Chiediamo ad essi di compilare due semplici moduli, uno con l’aiuto dei genitori e l’altro con il coinvolgimento dei nonni.

Le finalità sono quelle di dar voce ai cittadini, far emergere problematicità ma anche potenzialità di questa città, setacciando i diversi quartieri.
Questi dati verranno raccolti ed organizzati , al fine di censire tutta una serie di informazioni e possibili luoghi dove intervenire, che saranno alla base di un concorso di idee da lanciare nei mesi a seguire.
A tale concorso seguirà una esposizione pubblica dei lavori e delle proposte, con relativo dibattito pubblico sulle questioni vere della nostra città, partendo dai sogni e le aspirazioni dei suoi cittadini.

Siamo confortati in questa nostra attività, dal rinnovato di cambiamento e di partecipazione che sta caratterizzando negli ultimi anni lo scenario sociale nazionale.
Crediamo che solo con la collaborazione delle scuole e con l’appoggio dell’amministrazione si possa innescare un processo culturale virtuoso che porti i cittadini ad essere più consapevoli e responsabili, nonché più impegnati nel cambiare in meglio lo spazio e la realtà in cui viviamo.

6 commenti su “Progetto Altamura Domani

  1. paola
    23 febbraio 2012

    l’iniziativa è allettante..speriamo che si riesca a coinvolgere quanta più gente possibile,se le motivazioni risultano positive,il risultato sarà sicuramente soddisfacente.io ce la metterò tutta nel diffondere l’iniziativa..sarà un successo:

  2. enzo colonna
    25 febbraio 2012

    Complimenti. E’ davvero una bella e interessante iniziativa. Si diceva un tempo, ma i principi delle democrazie liberali sono in disuso da tempo, conoscere per deliberare. Aggiungo che ogni processo di reale cambiamento presuppone la conoscenza dei problemi e, quindi, la loro comprensione. Diversamente è pura propaganda, sterile retorica.
    Guardiamo avanti!
    Forza ALTAMURA DOMANI.

  3. giovanni
    4 marzo 2012

    Mi aspettavo qualche domanda in più nel questionario. Bello vedere che il vostro impegno continua. G

  4. Gianni Mercadante
    4 marzo 2012

    Bravi ragazzi,
    avete cominciato a centrare i temi partendo da questa iniziativa, scuotendo le conoscienze locali; dovete marcare stretti i politici che sono la palla al piede dela nostra comunità. Sono loro che ci costringono a vivere in modo sgangherato: strade dissestate, centro storico abbandonato, nuovi quartieri senza programmazione urbanistica. Li metterei alla forca e siccome non si può, li dobbiamo combattere con strategie più intelligenti.
    Gianni Merc.

  5. saverio A.
    5 marzo 2012

    ENCOMIABILE !
    Per un Altamura più vivibile, serve:
    1. Valorizzare il Centro Storico;
    2. Ridurre il traffico nel perimetro del Centro Storico: Via dei Mille, Via Vittorio Veneto, Corso Umberto. Con corsia prefereziale per trasporto pubblico, taxi e mezzi di soccorso.
    3. Sostituire con piste ciclabili l’intero perimetro al punto 2.(nessun escluso compreso gli amministratori).
    4. Creare aree di sosta con i “soldi pubblici” per restituire ai cittadini la sosta “gratuita”.
    5. Ulteriore aumento delle telecamere che possano registrare anche eventi di vandalismo (rottura di cassonetti, di cestini per i rifiuti, segnaletica divelta, ecc…)
    A proposito dei cassonetti spesso ho assistito alla caduta, degli stessi cassonetti, dai camion addetti alla raccolta e danneggiati…chi li paga ??
    6. Incentivare un maggior senso civico e rispetto per la “cosa pubblica”: Domenica 4 marzo alle ore 12.00 a Porta Matera nessuno è intervenuto sul proprietario di un grosso bestione che ha lasciato i bisogni “enormi” del cane senza raccoglierli… immaginate quanti ci sono finiti dentro e come hanno ridotto la zona di passeggio, per colpa di un individuo !
    7. Una maggiore presenza della Polizia Municipale, soprattutto nelle ore serali dopo le 20; naturalmente riorganizzando il personale in organico, A tal proposito faccio notare che si tiene “salotto” in macchine affiancate anche in seconda e terza fila, creando disagio alla circolazione senza rispetto per gli altri (non credo di raccontare qualcosa di “non noto a tutti”).
    8. Sogno un Altamura dove i lavori di ripavimentazione stradale non siano distrutti il giorno dopo. E’ assurdo che prima viene messo il manto stradale e poi creati i servizi (luce, acqua, fogna, telefono, ecc…). Nella zona delle Cappelle tutti i lavori fatti sono stati vani, adesso tutto è rotto….più di prima ! Chi paga….PANTALONE !!!
    I marciapiedi sono spesso utilizzati da segnaletiche e pali della luce che impediscono il passaggio di passeggini e persone con gli ombrelli.
    9. Allargare la raccolta differenziata anche agli oli domestici esausti con appositi contenitori. Come vengono riutilzzati i rifiuti differenziati ? Energia alternativa utilizzando i rifiuti , secondo me, è la risposta giusta!
    Questa è la domanda che porgo agli amministratori: “come intendono educare la popolazione ad un maggior senso civico ?”. Altamura ha tanti nomi illustri, una storia antica…tanta storia e tanta civiltà …ma una realtà, ben diversa da quelle che sono le sfide del futuro!
    Condivido pienamente con Gianni Mercadante senza nessun colore di destra o di sinistra. Chi si candida deve veramente cambiare questa città, dare anima e corpo affinchè non ci siano dubbi sul suo operato e si abbia la forza di denunciare all’interno delle proprie correnti politiche, chi diventa amministratore, deve perseguire l’amore per la propria città senza riserva alcuna e dare risposte ai cittadini esaustive e complete. Chi viene beccato ad utilizzare la cosa pubblica per scopi personali, la pena, deve essere raddoppiata per dare il buon esempio… senza sconti ne arresti domiciliari! E’ inutile ribadire che tutte le sostanze devono ritornare alla città. Abbiamo bisogno… di un 2° Rinascimento !
    Grazie dell’attenzione Saverio A.

  6. Gianni Mercadante
    16 marzo 2015

    Mi accodo a quanto ampiamente commentato da Saverio A. (?, meglio indicare nome e cognome; l’anonimato dà un senso di debolezza). Del resto quanto indicato sopra è quello che chiede il cittadino. Nonostante i bollettini di arresti eccellenti, i pescecani che si annidano negli enti pubblici, continuano a rubare. Ci vorrebbero leggi ancora molto più severe, o agire come i francesi: la ghigliottina per i traditori della patria. Chi ruba negli enti pubblici, non può avere la misericordia/comprensione della cittadinanza. Costoro rubano con intenzionalità.
    Giovanni Mercadante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 13 febbraio 2012 da .

Seguici su Twitter

La nostra gallery su Flickr

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: